Le migliori applicazioni educative per bambini dai 6 ai 10 anni

Bambini allenatore cervello

Questa applicazione presenta 31 giochi (suddivisi in 4 sezioni), che sono stati concepiti e realizzati appositamente per sviluppare le abilità sia motorie che cognitive del bambino. Quindi parliamo di attenzione visiva, la memoria a breve termine, la coordinazione visivo-motoria e altro ancora. È dedicato soprattutto ai minori di età prescolare, ma ovviamente si presta anche agli adulti che lavorano proprio nel campo dello sviluppo infantile.

Cut the Rope

Un gioco basato sui principi della fisica ma non spaventatevi. Divertente, dinamico e con all’interno un personaggio davvero simpatico che piacerà tantissimo anche ai più piccoli!
Cut the Rope è un App educativa per bambini che aiuta a familiarizzare con alcuni meccanismi base della fisica. Tranquilli, non è un App per piccoli geni ma è accessibile a tutti grazie alla sua estrema semplicità.
Un modo del tutto ludico per imparare a comprendere i principi alla base del movimento degli oggetti e del loro spostamento nello spazio.

Endless Alphabet

Un altro divertente gioco per imparare l’alfabeto e alcune delle parole più semplici. Nel gioco sarà necessario premere le lettere giuste per compilare la parola, così da ascoltare anche la pronuncia (in inglese). Con quest’app i bambini possono imparare ad associare le lettere a precise parole, imparando contemporaneamente anche l’inglese.

Fun English

Non poteva mancare un’applicazione destinata ai bambini e che ha come oggetto quello di introdurli alla conoscenza della lingua inglese. Fun English lo fa sposando un sistema divertente e colorato: per esempio con 16 giochi (in tutto saranno 85, se si decide di acquistarla), che permetteranno al bambino di imparare 350 parole inglesi.

LEGO® Life

Il primo gioco che ti consiglio di provare è LEGO® Life una vera e propria immersione nel fantastico mondo delle costruzioni con i mattoncini colorati. Ispirato anche ai film che hanno girato negli ultimi anni, questo gioco senza annunci pubblicitari ti permetterà di crearti un personaggio unico, poi ti farà creare un mezzo per la gara ed infine dovrai gareggiare in un mondo colorato e divertente.

Maggie e il Tesoro di Seshat

Una applicazione per giocare con la matematica, abbattere gli stereotipi e avvicinare sempre più le bambine al mondo della scienza, seguendo le avventure di Maggie, la ragazzina dagli occhi azzurri come quelli di Margherita Hack alla quale è ispirata

MeteoHeroes

Un gioco con finalità educative che vuole insegnare ai bambini funzionamento degli eventi meteorologici e il rispetto per l’ambiente

Oh! The magic drawing app

L’applicazione, infatti, non è altro che un foglio bianco dove, cliccando, trascinando e ruotando le varie forme geometriche, si darà vita a un disegno interattivo che raffigura una città. L’applicazione è molto semplice e intuitiva ed è pensata per stimolare la creatività dei bambini. Potrà affascinare anche agli adulti per via del suo stile che risulta a tratti poetico.

Pianeta geo

Gioco colorato e dinamico è perfetto per stimolare la curiosità dei bambini e far imparare loro la geografia in modo divertente. Questa app, infatti, mette alla prova le abilità geografiche dei bimbi dai 6 anni in su attraverso sei tipi di giochi con diversi livelli di difficoltà: dai puzzle delle mappe di 17 paesi e continenti al gioco delle bandiere, dalla caccia al tesoro per trovare le città e le capitali di tutti i continenti alla scoperta del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nel mondo.

Quick Math

Ideato per i bambini tra i 6 e i 12 anni, Quick Math aiuta a risolvere equazioni e operazioni complesse in modo facile e veloce. Aggiungere, sottrarre, moltiplicare e dividere diventerà un gioco divertente. Bella la grafica che trasforma il dito dei bimbi in una matita con cui scrivere la soluzione direttamente sul touch screen dell’iPad o dello smartphone. Quick Math consente inoltre a mamma e papà di verificare i miglioramenti del proprio bimbo.

Re della matematica

Vi troverete in una storia ambientata nel Medioevo, il bambino sarà nei panni di un personaggio che per salire la scala sociale (e diventare appunto il Re, o la Regina della matematica), dovrà risolvere problemi e rispondere a domande… di matematica.
In pratica l’app presenta le 4 operazioni fondamentali, ma poi si inoltra anche in ambiti un poco più “seri”, come quelli delle frazioni, e pure nella misurazione e nella geometria, permettendo al bambino di conoscere l’affascinante mondo della matematica senza sforzo alcuno e anzi, divertendosi e stimolandone la curiosità, e la voglia di capire.

Sillabando

Con esercizi di diversa difficoltà, questa applicazione favorisce una lettura veloce e una corretta scrittura delle parole. Adatta in particolare ai bambini che frequentano le prime classi della Scuola Primaria, attraverso il gioco, aiuta a riconoscere più facilmente la struttura sillabica delle parole e a superare le maggiori difficoltà ortografiche come l’uso delle doppie, i gruppi consonantici complessi e l’uso dell’H. Sillabando è stata ideata in ambito logopedico: gli esercizi che propone sono indicati anche in caso di dislessia.

Smart Tales

Una collezione di racconti interattivi per bambini piccoli di età prescolare, in Italiano. I racconti sono tematici e riguardano argomenti come Scienze, Tecnologia e Matematica. Si tratta di un’applicazione davvero ottima da usare.

Trucchi per la macchina di Rube Goldberg

Una App educativa per bambini che stimola senza dubbio il senso logico e causale delle azioni!
Attraverso semplici comandi è possibile costruire la macchina di Rube Goldberg, un percorso fatto di scivoli, imbuti, domino e tanti altri semplici oggetti. Attraverso un meccanismo sequenziale basato sulla reazione a catena si può mettere “in moto” la macchina e osservarla da diverse angolazioni.
Un gioco interessante per lo sviluppo del senso logico degli eventi ma anche dal punto di vista della creatività e dell’inventiva!

Unblock me

L’obiettivo è liberare un legnetto rosso incastrato fra tanti legnetti marroni che si possono muovere solo orizzontalmente o verticalmente. Il gioco è sviluppato su più livelli con una difficoltà crescente. Scontato dire che non solo stimola il pensiero logico e l’attenzione ma anche il problem solving.